Frittelle di Mele

Storia

la storia delle frittelle sembra risalire fino all’antica Roma, dove questo piatto era conosciuto come “frictilia” e veniva consumato in tutto il Mediterraneo. questo dolce divenne popolare prima in spagna e successivamente in tutto il resto del mondo. qui in Italia ogni regione fece proprio questo dolce, apportando delle varianti o delle aggiunte alla ricetta classica però la regione che più di ogni altra fu legata alla storia delle frittelle è il veneto: durante il periodo della serenissima infatti si era creata una vera e propria corporazione di “fritoleri”, ovvero coloro che come mestiere facevano frittelle. Questi si divisero la repubblica in zone specifiche di lavoro e la loro professione venne tramandata da padre in figlio fino al diciannovesimo sec., quando la corporazione si disgregò.

 

tempo di preparazione: 30 min.          difficoltà:         

frittelle

Dosi per 4 persone

  • 500 g di mele
  • 100 g di farina 00
  • 2 uova intere
  • 3 cucchiai di latte
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaio di liquore (a piacere)
  • scorza grattugiata di un limone
  • olio per friggere
  • zucchero a velo (per decorare)

http://blog.giallozafferano.it/cucinaconamelia/wp-content/uploads/2013/02/IMG_9562.jpg

 

Procedimento

  1. sbucciare le mele e grattugiarle grossolanamente.
  2. in una terrina preparare la pastella sbattendo le uova con la farina setacciata, il latte, lo zucchero, il liquore e la scorza di limone; poi aggiungere le mele grattugiate.
  3. versare il composto a cucchiaiate nell’ olio caldo (155°-160°), lasciandole dorare.
  4. a mano a mano che son pronte sgocciolarle e passarle su carta assorbente.
  5. servirle calde con una spolverata di zucchero a velo.

 

 

apporto calorico (a pers.): 237,9 kcal calcolo calorico

costo indicativo in € (a pers.): 3,27€  calcolo del prezzo

 

Edoardo Fassina

  1. Cosa intendi con grattugiare le mele grossolanamente?

  2. Volevo chiedere con quale grasso da friggere si ottiene il risultato migliore?
    Molte pasticcerie è vero che usano lo strutto?

  3. Da che so oltre allo strutto esiste un grasso alimentare di origine vegetale che si chiama “shortening”, ma non so se serva anche per friggere.

  4. 1)Il Reg CE n.1169/2011, divenuto applicativo dal 13 Dicembre 2014, impone alle aziende ristorative di esplicitare gli ingredienti allergenici o che provocano intolleranze. In questo piatto ci sono ingredienti allergenici? Per poter rispondere, dai un’occhiata all’allegato II del predetto regolamento.

    2)Se in questo piatto ci sono ingredienti allergenici, come andrebbero evidenziati in un menu à la carte?

  5. in questo piatto gli allergeni sono la farina 00 (glutine), le uova, il latte e gli arachidi nel caso usassimo l’olio degli stessi per friggere. In un menu à la carte si possono evidenziare scrivendoli fra parentesi dopo il piatto o facendo una lista a fine menu degli allergeni e mettere i piatti in cui sono presenti

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web