Pisto Spagnolo

Cenni Storici

Il pisto è un piatto a base di verdure  tipico della penisola iberica; ne esistono diverse versioni ma le più conosciute sono quelloAndaluso e quello Manchego (de la regione de la Mancha ) che si differenziano nella presenza di melanzane e patate presenti  in quello andaluso.

Difficoltà: cappello chef

Tempo preparazione:50 minutiorologio

Calcolo Calorico

Calcolo costo

Ingredienti:

  • 150 g CipollePisto
  • 200 g Peperoni (rossi, gialli e verdi)
  • 200 g Zucchine
  • 200 g Melanzane
  • 250 g di passata di pomodoro
  • 2 spicchi d’aglio
  • Olio
  • Sale q.b.

 

 

 

http://huelva.tuciudadenunclick.com/

Procedimento:

  • Lavare e mondare le zucchine, le melanzane e i peperoni rimuovendo con molta attenzione la parte bianca e i semi all’interno di quest’ultimi sotto il getto d’acqua del proprio lavandino di casa. Tagliare la verdura a cubi o a listarelle, come si desidera, ma facendo attenzione che siano tutte tagliate allo stesso modo e della stessa dimensione.
  • Pelare la cipolla e tagliarla a julienne e metterla da parte in una bowl, tritare due spicchi d’aglio e mettere da parte anche quelli.
  • In una padella mettere olio sino a coprire tutto il fondo in modo omogeneo e iniziare a soffriggere l’aglio, aggiungere la cipolla e i peperoni e spadellare il tutto per circa 10 minuti.
  • Aggiungere le zucchine e le melanzane nella padella con i peperoni, la cipolla e l’aglio e spadellare per altri 4-5 minuti.
  • Aggiungere la passata di pomodoro, salare a piacere, cuocere per 5 minuti, mescolare facendo attenzione a non rompere la verdura.
  • Servire fresco durante il periodo estivo o caldo in quello invernale.

Alberto C.

  1. Che buona idea!! Quest piatto cosa potrebbe accompagnare? Carne, pesce?

  2. 1)Aglio e cipolle descrivi le proprietà nutrizionali di questi vegetali in cucina, nonché i benefici per la salute.

    2)Peperoni e zucchine sono molto utilizzati in cucina in numerosi piatti. Descrivi le proprietà nutrizionali di questi ortaggi.

    3)Questa pietanza somiglia un po’ ad un altro noto piatto spagnolo, il gazpacho.
    Descrivi brevemente quali sono gli ingredienti.

    • 1)Ricco di proprietà ma povero di calorie, l’aglio è una buona fonte di diversi minerali come potassio, calcio, fosforo e selenio e vitamine, in particolare la vitamina C e alcune vitamine del gruppo B. Tutti questi elementi, conferiscono all’aglio proprietà e caratteristiche utili a sostenere la salute su diversi fronti. Altre tipologie di benefici che il consumo regolare di questo alimento porta alla salute: Rafforza le difese immunitarie, riduce la pressione, abbassa il colesterolo, aumenta le prestazioni sportive.
      Le cipolle Vengono comunemente usate per aromatizzare molte ricette e possono essere consumate cotte, bollite, grigliate, fritte, arrosto oppure crude. La cipolla ha proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie grazie alle ricche quantità di vitamina C, acido folico, vitamina B6 e fosforo; il suo consumo è associato alla riduzione del rischio di sviluppare il cancro, alla riduzione della glicemia e a una migliore salute ossea. Altre tipologie di benefici che il consumo regolare di questo alimento porta alla salute: azione antibatterica,

      2) Le zucchine hanno poche calorie, 100 grammi di questo ortaggio infatti apportano solo 16 kilocalorie. Il motivo risiede nella grande quantità di acqua che rappresenta quasi il 95%. Questa caratteristica, insieme all’abbondante presenza di potassio, fa delle zucchine un vegetale altamente diuretico. Il basso indice glicemico, inoltre, rende le zucchine un alimento particolarmente adatto ai soggetti diabetici. Le zucchine sono una fonte importante di sali minerali e di vitamine, mentre le fibre sono presenti nella buccia. I principali benefici che le zucchine forniscono al nostro corpo sono: diminuzione di colesterolo grazie all’acqua e al potassio, inoltre contrastano le infiammazioni alle vie urinarie.
      I peperoni La notevole presenza di vitamina C, di cui il peperone è ricco, ne fa un prodotto con caratteristiche salutari di vario tipo, in primo luogo antiossidanti: in effetti il peperone è la verdura che contiene, rispetto al peso, più vitamina C. Ma è molto rilevante anche la presenza di betacarotene, soprattutto nei peperoni rossi; il frutto contiene anche varie vitamine del gruppo B. Oltre alle vitamine, sono presenti molti sali minerali, principalmente potassio, ma anche ferro, magnesio, calcio.
      La notevole quantità di acqua e fibra determina un potenziale, lieve, effetto lassativo; le poche calorie ne fanno un cibo consigliato in caso di diete ipocaloriche. Notoriamente, il peperone può creare qualche difficoltà di digestione; per questo motivo è sconsigliato a chi ha problemi gastrici, soprattutto se persistono nonostante l’eliminazione della buccia.
      3)il gazpacho somigli al pisto spagnolo per quanto riguarda gli ingredienti: peperoni, pomodoro, olio e sale; la differenza sta nel fatto che alcuni ingredienti come il cetriolo, l’aglio, alcuni cucchiai di aceto e del pane, siano presenti in questo piatto che di conseguenza lo differenziano dal pisto spagnolo. La più grande differenza tra i due sta nella consistenza del “piatto” sta nel fatto che il pisto spagnolo, come si può notare dalla foto, assomiglia ad una peperonata o quantomeno il concetto di verdura tagliata a pezzi è lo stesso e va servito caldo; nel gazpacho invece i vari ingredienti vengono frullati sino ad ottenere una sottospecie di zuppa che va servita fredda, che si è soliti bere durante il periodo estivo.

      Fonti:
      http://www.viversano.net http://www.benessere.com

      Alberto Ceccato 4°E

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web