Torta Mimosa

cornice torta mimosacornice torta mimosacornice torta mimosa

Cenni storici

Questo torta è un dolce classico che si è soliti preparare l’8 Marzo, Festa della Donna, che si festeggia sin dal medesimo giorno dell’anno 1946; viene proposto anche per altre ricorrenze quali: battesimi, compleanni e lauree. Ha origini nel nord Italia e il suo nome si deve al fatto che la presenza del pan di spagna sbriciolato sopra, dà alla torta le sembianze di un bouquet di mimose.

Difficoltà: cappello chefcappello chef

Tempo preparazione: 2 oreorologio

Calcolo calorico

Calcolo costo

 

Ingredienti per 10 pax:

Pan di spagna:

torta-mimosa

  • 4 uova
  • 135 g di zucchero
  • 135 g di farina “00”
  • vanillina
  • pizzico di sale

Crema pasticcera:

  • 4 tuorli d’uovo
  • 150 g di zucchero
  • 60 g di farina “00”
  • 500 ml di latte
  • Buccia di limone
  • Bacca di vaniglia

 

Bagna all’ananas:

  • 250 g di acqua
  • 100 g di zucchero
  • buccia di mezzo limone
  • buccia di mezzo arancio
  • 250 g succo d’ananas

Decorazione:

  • rametti di mimosa
  • zucchero a velo

Procedimento:

  • Per il pan di spagna: in una terrina sbattere le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto ben fermo, aggiungere la farina setacciata con un movimento dal basso verso l’alto. Versare il composto in uno stampo per torte precedentemente imburrato e infarinato, mandare il tutto in cottura per circa 20/25 minuti a 160°c con il forno statico.
  • Una volta cotto il pan di spagna, lasciare raffreddare, dopodiché iniziare la preparazione della crema. Mettere a bollire il latte con la buccia di limone e la bacca di vaniglia ; iniziare a sbattere lo zucchero con i tuorli d’uovo sino ad ottenere un composto ben fermo, aggiungere la farina setacciata e una volta che il composto sarà ben amalgamato, aggiungerlo al latte e portare ad ebollizione. una volta fatto ciò, disporre la crema in una placca, coprirla con della pellicola e mettere nell’abbattitore sino a quando non si sarà raffreddata. Se la si vuole rendere più leggera basti aggiungere una quantità di panna montata a parte, pari a quella del latte.
  • Quando il pan di spagna sarà sufficientemente raffreddato, ricavare un disco di circa 1 cm dal fondo; tagliare delle striscioline di circa 1 cm di spessore dalla quale poi andare a ricavare dei quadratini. Prendere il nostro pan di spagna rimanente, ricavare due dischi dello stesso spessore, bagnare abbondantemente con la bagna, stendere la crema, ricomporre il tutto facendo attenzione che se imbevuto troppo il pan di spagna diventa fragile
  • Una volta che la nostra torta sarà ricostruita, stendere un velo di crema pasticcera sopra, dopodiché aggiungere i quadratine di pan di spagna ricavati in precedenza fino ad ottenere l’effetto mimosa, guarnire con fettine di fragole se lo si desidera e un bel rametto di mimose appena colte. Servire fresca.

Alberto

cornice torta mimosacornice torta mimosacornice torta mimosa

  1. E’ una bontà!!!

  2. Spero di vederne ancora …..buonaaaaa

  3. Complimenti una torta 🍰 molto delicata e gustosa..!! E bravo lo chef

  4. Ottimo lavoro!

  5. Volevo chiedere al creatore della torta, quando hai usato le uova, in vari momenti del procedimento, hai tenuto conto della temperatura degli ingredienti?
    Altra domanda, le proprietà leganti delle uova da quali sostanze dipendono?

    • Le varie componenti della ricetta devono essere preferibilmente a temperatura ambiente. Nel caso delle uova la coagulazione avviene grazie alle presenza di varie proteine nell’albume quali la ovoalbumina che, se lavorate con il calore si coagulano

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web