Zuppa di asparagi

Storia e curiosità

L’ asparago è una pianta ortiva erbacea e perenne, originaria dell’Asia, il suo nome deriverebbe originariamente dal persiano sperega successivamente i greci adottarono il termine asparagos. Dalla Mesopotamia si sarebbe diffuso nelle regioni temperate. Certi reperti egiziani comproverebbero che l’asparago fosse conosciuto sin dall’antico Egitto e proprio diffuso nel bacino del Mediterraneo e in Asia Minore circa 2000 anni fa. Certo è che anche presso i Romani del Basso Impero l’asparago  rappresentasse uno dei piatti più ricercati, a tal punto che, a mano a mano che i Romani conquistavano nuove terre, ne stimolavano la coltivazione.

(foto presa da "Il giornale del cibo")

(foto presa da “Il giornale del cibo”)

Difficoltà: cappello chef

Tempo di preparazione: 1 ora circa

Kcal totali: 463 kcal

kcal a persona: 115,75

Prezzo a persona:

 

 

 

Ingredienti (per 4 persone)

500 gr di asparagi

3 patate

1 cipolla

brodo vegetale q.b.

olio extravergine di oliva q.b.

sale q.b.

pepe q.b.

Procedimento:

  • Prendere gli asparagi pelarli e lavarli sotto acqua fredda.
  • Togliere le punte e lasciarle immerse nell’acqua, scartare la parte finale più dura e il resto tagliarlo a rondelle di un cm.
  • Pulire le patate in acqua fredda, pelarle e tagliarle a pezzi.
  • Tagliare la cipolla a spicchi e mettetela a soffriggere in una pentola, una volta che sarà appassita, aggiungere gli asparagi a rondelle e le patate.
  • Aggiungerer il brodo vegetale quanto basta per far cuocere il tutto a fuoco lento per 30 minuti.
  • Finito di cuocere frullare bene in modo da ottenere una zuppa cremosa, aggiungere sale e pepe quanto basta e un po’ di olio.
  • Servire decorando la zuppa con alcune delle punte intere precedentemente lessate o con crostini.

Recipe of english

calcolo-calorico-2

costo

 

Christian Ferronato

  1. Che vino mi consigli?

  2. 1)Descrivi i principali oli extravergini di oliva prodotti nella regione Veneto.

    2)Quando un olio di oliva può essere definito extravergine?

    3)Il consumo regolare di questo grasso da condimento ha effetti positivi sull’organismo umano. Quali sono questi benefici?

    • 1-I principali oli extravergini di oliva prodotti in Veneto si trovano in provincia di Verona dove troviamo la DOP Garda e Valpolicella; in provincia di Padova e Vicenza si trova l’olio extravergine di oliva Euganei e Berici DOP. Poi abbiamo l’olio extravergine di oliva del Grappa DOP.
      2-L’attributo “vergine” per l’olio sta ad indicare il processo estrattivo, effettuato esclusivamente con metodi fisici e meccanici. L’olio d’oliva è extravergine quando, oltre ad essere stato estratto meccanicamente, ha un’acidità espressa in acido oleico libero inferiore allo 0,8 %.
      3-Molti studi hanno verificato che il consumo di olio extravergine aiuterebbe l’organismo nell’abbassamento del colesterolo nel sangue, nella riduzione della pressione arteriosa, artrite ed osteoporosi, aiuta a diminuire i tumori e il diabete di circa il 50%, la depressione, alzheimer, ha effetti benefici nella digestione, aumenta l’elasticità dei vasi sanguigni.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web